rotate-mobile
Cronaca Lanciano

Strangolata in casa a Lanciano, il Gip nega la scarcerazione al marito

Il giudice del tribunale frentano ha rigettato l'istanza di scarcerazione per Aldo Rodolfo Di Nunzio, rinchiuso a Villa Stanazzo da giovedì scorso. L'avvocato De Santis: "Valuteremo il ricorso al riesame"

Resta in carcere Aldo Rodolfo Di Nunzio, il 71enne ex ispettore dei vigili del fuoco accusato di aver strangolato la moglie Annamaria D'Eliseo, 60 anni, e di aver inscenato il suo suicidio. I fatti risalgono al 15 luglio 2022, giovedì scorso Di Nunzio è stato arrestato.

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Lanciano, Massimo Canosa, ha rigettato la richiesta di scarcerazione dell'indagato, presentata ieri dall'avvocato Silvia De Santis. In caso di mancato accoglimento della scarcerazione, il difensore di Di Nunzio aveva chiesto comunque una misura meno afflittiva per il suo assistito: un obbligo di firma o di dimora e, in subordine, gli arresti domiciliari.

Annamaria D'Eliseo, collaboratrice scolastica alla scuola elementare Eroi Ottobrini di Lanciano, venne trovata con cavi elettrici intorno al collo un anno e mezzo fa nel garage della villetta di famiglia, in località Iconicella.

Nell'interrogatorio di garanzia, svolto il 15 gennaio nel carcere di Villa Stanazzo, l'indagato si è professato innocente così come in passato, quando era stato già sospettato della morte della moglie. Ad incastrare il 71enne sarebbe una registrazione captata da un impianto di videosorveglianza nei pressi dell'abitazione della coppia che risalirebbe al 15 luglio 2022, giorno in cui morì la moglie.

Nella registrazione si sentirebbero le grida d'aiuto della donna: “No, lasciami, no. Lasciami”. Il 71enne avrebbe negato che quella voce sia della moglie, continuando a professarsi innocente.

"Il giudice ha notificato il provvedimento e confermato la misura cautelare in carcere - dichiara l'avvocato De Santis, del foro dell'Aquila - Valuteremo nei prossimi giorni, con il mio assistito, se depositare istanza di riesame”.

Annamaria D'Eliseo e il marito Aldo Di Nunzio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strangolata in casa a Lanciano, il Gip nega la scarcerazione al marito

ChietiToday è in caricamento