L'impianto eolico non si farà, la Regione ferma la Civitaluparella Wind

Dopo la segnalazione del Comune interessato, oltre a quello di Villa Santa Maria e alla Lipu, il servizio Politica energetica ha riscontrato che le dimensioni degli impianti non coincidevano con il progetto approvato in Conferenza dei servizi.

Non si farà l’impianto eolico a Civitaluparella. Lo stop è arrivato direttamente dal servizio Politica energetica della Regione, che ha revocato l’autorizzazione unica rilasciata lo scorso luglio alla ditta Civitaluparella Wind. La conferma arriva dall'assessore Mario Mazzocca.

Alla base della decisione dei dirigenti regionali ci sarebbe la non conformità al progetto approvato nella Conferenza dei servizi. Da questo risultava infatti che l’impianto, a cui era legata anche la realizzazione di una nuova stazione elettrica nel Comune di Villa Santa Maria per l’allaccio dei campi eolici, prevedeva l’installazione di 9 aerogeneratori da 100 metri di altezza al mozzo e 100 metri di diametro del rotore.

I Comuni di Civitaluparella e Villa Santa Maria e l’associazione Lipu hanno segnalato difformità evidenti nelle dimensioni degli impianti, che infrangevano notevolmente i parametri previsti e autorizzati in sede di Via. Per questo motivo gli uffici regionali hanno revocato l’autorizzazione bloccando il progetto della società. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

  • La nonnina dei record se n'è andata: muore a 105 anni Angela Di Sciascio

Torna su
ChietiToday è in caricamento