menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stoccaggio e trasporto dell'olio d'oliva senza autorizzazioni, sequestrati quasi 2 mila chilogrammi

La titolare dell'oleificio è stata diffidata a rimuovere le non conformità riscontrate nei serbatoi

Ammonta a 1.880 chilogrammi il sequestro cautelativo sanitario di olio extravergine di oliva di produzione greca operato dai carabinieri del Nas di Pescara nel corso di servizi opportunamente pianificati nel settore degli oli vergini di oliva svolti in collaborazione col dipartimento dell’ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari.

Alla legale rappresentante dell’oleificio in provincia di Chieti (di cui i militari non hanno diffuso il nome), tra l’altro risultato privo dei requisiti minimi di igiene e strutturali, sono stati contestati lo stoccaggio dell’olio extravergine in serbatoi mancanti delle necessarie certificazioni, nonché il trasporto dell’olio in veicoli mai registrati alla competente Asl. Per ultimo, la titolare è stata diffidata per rimuovere le non conformità riscontrate.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento