menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
gli organizzatori in conferenza stampa

gli organizzatori in conferenza stampa

Torna lo Stellario: riapertura in grande a giugno con Boo Williams

Tre serate speciali per riportare la discoteca della Civitella agli antichi splendori. Il calendario realizzato da professionisti della musica elettronica. Prima data sabato 17 giugno, bus navetta per gli universitari

“Non sarà la solita minestra. Ci saranno alcuni cambiamenti e novità: le serate spazieranno dalla disco alla tecno e all’house, avremo artisti di un certo livello che a Chieti mancavano da un po’”. Così Antony Russo dell’associazione Signature presenta la rassegna di musica contemporanea che quest’estate farà ballare sul serio lo Stellario.

Tre gli appuntamenti: il primo, sabato 17 giugno, con Boo Williams, noto dj di Chicago che è già stato Chieti l'anno scorso all’interno di Maltattack, i dj resident Christian Mantini (Nulu movement), originario di Ortona e attivo a New York e Andrea Tempo di Chieti.

Le altre date in calendario sono sabato 15 luglio e sabato 12 agosto: i nomi dei musicisti, “sempre di un certo calibro” promettono gli organizzatori, verranno comunicati nelle prossime settimane. “Il progetto Signature vuole promuovere eventi musicali assieme alle più importanti etichette discografiche del panorama internazionale – aggiunge Russo – la location scelta è la Civitella, immersa nel fascinoso Parco Archeologico di Chieti, che coniuga la vocazione culturale dei musei con quella ricreativa degli auditorium e degli anfiteatri all’aperto. Abbiamo creato tutto questo con gli elementi del territorio come Arturo Capone, l'associazione Campare di Pierluigi Fagnano, Dance Travel Europe di Mauro Bucci, senza tralasciare il fondamentale apporto del museo, nella persona della dottoressa Lucia Arbace a cui abbiamo presentato il progetto a settembre dell’anno scorso”.

“Sarà un’operazione che cercherà di spalmare i risultati su tante altre realtà della città” assicura Mauro Masciarelli. Per questo si proverà di trascinare universitari e cittadini sul colle già dal tardo pomeriggio con la predisposizione di due bus navetta: uno con partenza dalla stazione di Chieti Scalo, l’altro dal parcheggio del Palatricalle per agevolare l’afflusso di auto dalle zone limitrofe.

"Con il bus navetta intendiamo promuovere alcune attività del centro storico dove si potrà trascorrere il pre serata – spiega Mauro Bucci, responsabile del servizio - siamo inoltre convenzionati con hotel, ristoranti, bar, pizzerie e locali notturni dove i passeggeri potranno usufruire di sconti e promozioni. Sarà anche e soprattutto un modo per incentivare la sicurezza dei giovani e per promuovere il concetto del bere responsabilmente”.

“Il successo della serata dell’agosto scorso allo Stellario, che era chiuso da anni, ha gettato le basi per questa grande riapertura – sottolinea Pierluigi Fagnano dell’associazione Campare – l’augurio è che per l’estate 2018 possano ripartire stagioni più lunghe. Sono in corso i lavori al velario, che speriamo torni presto agibile. Alla pulizia e al taglio delle erbe provvederemo noi. Il Comune di Chieti ci ha dato supporto logistico”.

La riapertura del 17 giugno non sarà solamente una serata in discoteca, ma coinvolgerà l’intero parco archeologico: dalle 8 del mattino fino a sera, infatti, l’arena ospiterà i Summer games, organizzati dalla palestra Crossfit Chieti di Stefano Quarta. Per l’occasione arriveranno più di duecento sportivi anche dall’estero e si potrà accedere all’evento gratuitamente.

In caso di pioggia le serate danzanti si svolgeranno al padiglione della Camera di commercio di Chieti, all’ex Foro Boario. A breve le prevendite saranno disponibili su Ciaotickets: il costo si aggirerà sulle 15 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento