Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca San Salvo

San Salvo-zona industriale, appello a Rfi per riattivare la tratta

Il sindaco Magnacca e il presidente del consiglio comunale Spadano intervengono sulla chiusura del raccordo ferroviario per la zona industriale di San Salvo

Il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, e il presidente del consiglio comunale, Eugenio Spadano, intervengono sulla chiusura del raccordo ferroviario della stazione di Vasto-San Salvo per la zona industriale di San Salvo, commentando anche il “progressivo impoverimento” delle fermate passeggeri di treni veloci presso la stessa stazione, oltre che per il raccordo ferroviario Punta Penna Porto di Vasto.

Da più di un anno l’amministrazione di San Salvo, insieme a quella di Vasto, sta insistendo, attraverso una serie di incontri presso gli Enti competenti, affinché Rfi riprenda in considerazione la valorizzazione di una stazione che viene ritenuta di vitale importanza per lo sviluppo economico del comprensorio.

E qualcosa sembrava che fosse stato ottenuto, visto che Reti Ferroviarie Italiane era entrata nell’ordine di idee di riattivare la tratta San Salvo-zona industriale per valorizzare il trasporto su rotaie in quell’ambito.

“Ciò che non è inspiegabilmente accaduto – spiegano Magnacca e Spadano – è stato il mancato assolvimento di impegni da parte dell’ex Consorzio industriale del Vastese, che unitamente all’impegno verbale della Sangritana hanno indotto le aziende che operano nella zona industriale di San Salvo a non potersi spingere oltre l’espressione di disponibilità all’utilizzo dell’infrastruttura ferroviaria”.

Magnacca e Spadano, pertanto, prendono “atto, con disappunto, di una latitanza da parte di componenti importanti di questo territorio nei confronti di una problematica che per questa amministrazione ha costituito e costituisce un problema che ancora è irrisolto”. 

In ogni caso, recependo la preoccupazione della Filt Cgil e facendosi interprete delle esigenze sia per il trasporto su rotaie che per quello passeggeri, l’amministrazione sansalvese tornerà a insistere nelle sedi competenti “affinché la stazione di Vasto-San Salvo possa riacquistare la dignità e l’importanza che merita”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Salvo-zona industriale, appello a Rfi per riattivare la tratta

ChietiToday è in caricamento