Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Stamina, il papà di Noemi a Roma: "Chi non voleva ha dovuto vedere per forza"

Il papà della piccola affetta da Sma1 alla conferenza dei genitori pro-Stamina a Roma dice di essere pronto a una nuova azione legale per far rispettare la sentenza

Oggi "chi non voleva vedere ha dovuto vedere per forza". Così Andrea, il papà di Noemi commenta la conferenza stampa oggi a Roma dei genitori pro-Stamina. "Nonostante questa conferenza - ha aggiunto il 26enne abruzzese - arrivano notizie per le quali l'assenza di Sofia è dovuto al fatto che la bimba si è sentita male per colpa di Stamina. Questo solo per infangare la nostra iniziativa".

La piccola Sofia, la bambina simbolo del metodo Stamina, ha contratto una bronchite che l'ha costretta al ricovero al Meyer di Firenze ma "ora- hanno assicurato -sta bene".

"Oggi i video hanno mostrato chiaramente che i miglioramenti ci sono e che gli effetti collaterali non ci sono", ha proseguito Andrea che ha riferito di aver "invitato personalmente il ministro della Salute, Lorenzin (con la quale il giovane ha avuto un incontro a Chieti lo scorso 21 dicembre) a questo incontro per un confronto con Villanova e Florio".

Scarretta ha poi annunciato di proseguire per vie legali "per far rispettare la sentenza e contro l' atteggiamento ostativo degli Spedali di Brescia augurandoci che qualcosa cambi" ". Una sentenza dell'11 dicembre scorso dei giudici dell'Aquila obbliga la struttura bresciana a un' infusione d'urgenza di staminali già esistenti, quindi di donatori, col metodo Stamina Foundation. Ma ad oggi Noemi risulta inserita nelle liste di attesa con tempi lunghissimi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stamina, il papà di Noemi a Roma: "Chi non voleva ha dovuto vedere per forza"

ChietiToday è in caricamento