menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perseguita la ex moglie e tenta di sfondare la porta di casa: espulso dal questore

Un cittadino albanese di 42 anni, residente a Lanciano, è stato espulso dalla questura teatina per il reato di stalking. L'uomo era stato già arrestato per maltrattamenti in famiglia

Perseguita la ex moglie e prova ad entrare con forza nell’abitazione di quest'ultima, cercando di sfondare la porta. Gli episodi, accaduti lo scorso fine settimana a Lanciano, sono costati l'espulsione dall'Italia a un cittadino albanese di 42 anni. Lo ha disposto il questore di Chieti, Raffaele Palumbo.

L'uomo, residente a Lanciano, è accusato di stalking. Un anno fa era stato già arrestato per aver maltrattato e picchiato la moglie.

La sua condotta violenta anche nei confronti dei figli ha portato il tribunale dei minori dell'Aquila a togliergli, di recente, la patria potestà.

Il 42enne era già gravato da un precedente provvedimento di espulsione, non ottemperato. Ieri il questore lo ha fatto condurre al centro espulsione di Brindisi per essere rimandato in Albania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento