Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Torrevecchia Teatina

Non accetta di aver perso la casa all'asta e perseguita la nuova proprietaria: 56enne denunciato

I carabinieri hanno notificato l’ordinanza all'uomo che prevede il divieto di dimora nel comune di Torrevecchia e il divieto di avvicinamento alla vittima

Non si rassegnava all'idea di aver perso la casa all'asta e così ha iniziato a perseguitare la nuova proprietaria. A un 56enne di Torrevecchia Teatina i carabinieri hanno notificato l’ordinanza il divieto di dimora nel comune e il divieto di avvicinamento alla vittima.

Aveva perso la casa che il padre gli aveva lasciato a Torrevecchia Teatina già dal 2019, ma non se n’era mai andato, nemmeno quando la nuova proprietaria, che se l’era aggiudicata con asta giudiziaria, ci si era trasferita.

E proprio il giorno del trasferimento la donna ha trovato un’amara sorpresa: all’interno del magazzino posto al piano terra della villetta i vecchi proprietari, un uomo con la figlia e il marito di quest’ultima, non avevano mai abbandonato l’immobile ed avevano occupato quella che era la vecchia rimessa. 

Nonostante questo, in attesa di eseguire il provvedimento di sfratto, la proprietaria ha fatto eseguire dei lavori di restauro e a maggio 2020 si era trasferita definitivamente. Qui inizia l’incubo: il vecchio possessore, animato da livore e astio nei confronti della 39enne, la perseguita ovunque, non sopporta  che parcheggi l’auto nella “sua” proprietà, quando la incontra la insulta, la minaccia di morte ed in qualche occasione addirittura le sputa addosso.

Un giorno, mentre la donna studia sul terrazzo, si vede lanciare pietre ed insultare. La decisione di denunciare l’uomo per stalking ai carabinieri della stazione di Chieti arriva quando si accorge che tutta la famiglia si è allacciata alla sua utenza idrica in maniera abusiva. E quando interrompe il collegamento si vede anche minacciata dall’inquilino irregolare e da suo genero, i militari segnalano tutto alla Procura di Chieti. In tempi brevissimi arriva la misura cautelare ideale: al 56enne è stato notificato l’ordinanza il divieto di dimora nel comune di Torrevecchia e il divieto di avvicinamento alla vittima, eseguito immediatamente dai carabinieri. Non potrà più mettere piede in paese e se dovesse tornarci potrebbe essere arrestato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non accetta di aver perso la casa all'asta e perseguita la nuova proprietaria: 56enne denunciato

ChietiToday è in caricamento