Sessantacinquenne teatino perseguita la ex moglie: interviene la polizia

Il personale della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Chieti ha eseguito la misura di ammonimento quale strumento di contrasto alla violenza di genere

Il questore della provincia di Chieti ha disposto un provvedimento di ammonimento nei confronti di un 65enne teatino, ritenuto responsabile di atti persecutori nei confronti della ex moglie.

Il provvedimento è stato eseguito nella giornata di oggi dal personale della Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Chieti al termine di un’accurata istruttoria svolta anche attraverso l’ascolto di diversi testimoni, dopo la segnalazione della donna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In caso di violazione delle prescrizioni imposte attraverso il provvedimento di ammonimento, l’uomo sarà deferito all’Autorità Giudiziaria per stalking. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coprifuoco anche in Abruzzo? Marsilio: "Sì, se necessario"

  • Interruzioni idriche a Chieti e provincia dal 20 al 27 ottobre: il calendario completo

  • Concorso al Mibact: pubblicati gli avvisi per la formazione delle graduatorie, in Abruzzo 21 posti

  • Coronavirus a Chieti: 2 casi positivi e 7 persone in isolamento

  • Capodanno in autogrill a Brecciarola: l’evento diventa virale anche in Abruzzo

  • La resa dei conti nel centrodestra è arrivata: Febbo non è più assessore regionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento