menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perseguita e minaccia per mesi una giovane coppia: arrestato un 47enne

L'uomo non si è fermato neppure dopo il divieto di avvicinamento, arrivando a postare minacce esplicite su Facebook

Da alcuni mesi aveva reso impossibile la vita di una giovane coppia di Rocca San Giovanni, che aveva iniziato a perseguitare con messaggi, pedinamenti, appostamenti sotto casa. Poi, era arrivato a minacciare il marito della donna che, arrivato a uno stato di preoccupazione e sconforto, si è rivolto ai carabinieri di Fossacesia. 

Dopo un periodo da incubo, finalmente per C.A., 47 anni, di San Vito Chietino, sono scattate le manette. 

Subito dopo la denuncia, la procura della Repubblica di Lanciano aveva sottoposto l'uomo alla misura cautelare del divieto di avvicinamento alle vittime. Ma neppure questo era bastato a fermarlo.

Nonostante le prescrizioni dell'autorità giudiziaria, ha continuato a perseguitare la coppia, pubblicando sul suo profilo Facebook riferimenti espliciti alla vittima e ai suoi familiari, esprimendo chiaramente l'intenzione di far loro del male. Addirittura, aveva postato sul social un messaggio inequivocabile, in cui faceva capire che non lo avrebbero firmato neppure i carabinieri della compagnia di Ortona e della stazione di Fossacesia, che da alcuni giorni avevano intensificato la vigilanza nei confronti della vittima, tenendo sotto controllo il persecutore. 

Ora, l'incubo è finito e per l'uomo sono scattate le manette. L'uomo è stato arrestato e portato nel carcere di Lanciano, su disposizione del pm di turno della procura della Repubblica di Lanciano, Serena Rossi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento