Allo stadio Angelini arriva il montacarichi, anche i tifosi disabili in tribuna

Presentato questa mattina insieme alla presidente dell'Anffas, è il primo in un impianto sportivo che porta direttamente nella tribuna autorità

Era già attivo domenica (28 febbraio), nella partita in casa contro il Fano, terminata con una vittoria per il Chieti. E oggi (giovedì 3 marzo) è stato presentato ufficialmente il nuovo montascale di ultima generazione fatto installare dalla società all’interno dello stadio Angelini

“L’unico montascale - ha spiegato il presidente Giorgio Pomponi - in una struttura sportiva che porta direttamente al settore autorità”. Così, per la prima volta, anche i tifosi diversamente abili hanno potuto assaporare i bei 3 punti di domenica dalla tribuna. “Domenica - ha aggiunto - è stato un doppio successo sul campo e sugli spalti, vedere che questi ragazzi senza barriere architettoniche potevano arrivare fin lassù è stata una soddisfazione enorme”.

Dopo la vittoria del fine settimana, oggi è stata un’altra giornata di festa proseguita, dopo la conferenza stampa, con un pranzo a cui hanno partecipato tutti i ragazzi dell’Anffas, accompagnati dalla presidente Gabriella Cavalieri, commossa nel presentare la novità dello stadio così come Pomponi.

Un obiettivo da tempo richiesto dai tifosi diversamente abili, che ha iniziato a delinearsi lo scorso novembre quando, durante la puntata di una trasmissione sportiva su una tv locale, il tifosissimo Gianluca Troiano si è rivolto direttamente al patron neroverde avanzando la richiesta di un montacarichi che permettesse di far arrivare le carrozzine in tribuna. Nel giro di qualche mese, il sogno è diventato realtà. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Questi - ha commentato la presidente dell’Anffas - sono gesti di concreta sensibilità e solidarietà, che non ci fanno sentire sfortunati, ma ci fanno sentire amati. Noi non abbiamo bisogno di elemosina e compassione, ma di questi gesti d’amore”. Alla conferenza stampa, oltre ai ragazzi dell’associazione e al promotore Troiano, ha partecipato anche la presidente di Confcommercio Marisa Tiberio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dolore e sgomento per la morte di Ottavio De Fazio, il motociclista caduto durante un'uscita

  • Impiegata positiva al Covid-19, chiude ufficio postale di Francavilla al Mare

  • Schianto mortale lungo la Tiburtina: motociclista di Chieti perde la vita

  • I benefici del fitwalking, la camminata veloce che fa perdere peso

  • SpaceX sui cieli di Chieti: emozione per il lancio della navicella nello spazio

  • Ex carabiniere ucciso con tre colpi di pistola: caccia all'assassino e al complice che l'ha aiutato a fuggire

Torna su
ChietiToday è in caricamento