rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Far west nel centro di Chieti: spara colpi in aria e poi impugna la pistola contro i poliziotti, arrestato un giovane

Un 22enne, dopo un litigio con la madre, è uscito di casa con l'arma, che poi si è rivelata una fedele riproduzione in metallo di una pistola semiautomatica senza tappo rosso

Far west nel centro di Chieti, la scorsa notte, dove gli agenti della squadra volante hanno arrestato un 22enne, già noto alle forze dell'ordine, che aveva sparato alcuni colpi di pistola in strada e, in seguito, verso gli stessi poliziotti.

Tutto è iniziato quando il giovane, in stato di alterazione psicofisica, dopo un litigio con la madre è uscito di casa impugnando una pistola che, in seguito, si è appurato essere una fedele riproduzione in metallo di una pistola semiautomatica, priva del tappo rosso.

Gli agenti, allertati prima dalla donna e poi da alcuni vicini, che avevano udito colpi provenire dalla strada, hanno immediatamente individuato il 22enne, che ha impugnato l'arma contro di loro, con atteggiamenti di sfida e violenza. I poliziotti, a scopo intimidatorio, hanno sparato un colpo in aria. 

A quel punto il giovane è fuggito, ma poco dopo si è voltato sparando un colpo a salve contro gli agenti, che prontamente sono riusciti a bloccarlo e amanettarlo. Solo la prontezza di riflessi e il sangue freddo degli operatori della squadra volante hanno permesso di evitare il peggio e di scongiurare feriti.

Il ragazzo è stato tratto in arresto per violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale aggravate dall’uso delle armi e sarà processato per direttissima nella giornata di domani. L’arma, le munizioni e i bossoli esplosi recuperati in strada sono stati posti sotto sequestro, dopo essere stati adeguatamente repertati dal personale della polizia scientifica intervenuto sulla scena del crimine.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Far west nel centro di Chieti: spara colpi in aria e poi impugna la pistola contro i poliziotti, arrestato un giovane

ChietiToday è in caricamento