rotate-mobile
Lunedì, 2 Ottobre 2023
Cronaca

Cuoco ferito a colpi di pistola: condanna a 12 anni per Pecorale, cinque da trascorrere in una struttura psichiatrica

Il giovane cuoco di Chieti, Yelfry Guzman, è rimasto gravemente ferito in seguito all'aggressione avvenuta in un locale di Pescara. Il giudice ha deciso anche una provvisionale di 200mila euro

Dodici anni di carcere, di cui cinque da scontare in una struttura psichiatrica Rems, e 200mila euro di provvisionale: è la condanna per Federico Pecorale, il 29enne di Montesilvano che nell'aprile di un anno fa ferì gravemente con dei colpi di pistola il cuoco d'origine dominicana e residente a Chieti, Yelfry Guzman, in un locale di piazza Salotto a Pescara. A darne notizia è l'Ansa.

Guzman, che era presente oggi in aula come in altre udienze, è rimasto paralizzato in seguito alla brutale aggressione. La sentenza è stata emessa oggi dal giudice Francesco Marino del tribunale di Pescara. 

"Giustizia è stata fatta: ho tanto pregato in questi mesi perché trionfasse la giustizia e la fede mi ha molto aiutato. Certo dovrò ancora combattere per tornare a camminare, ma questa sentenza mi da coraggio". Sono le parole a caldo rilasciate, all'Ansa, da Jelfry Guzman.

"Una sentenza esemplare - commenta l'avvocato del cuoco, Piero Bisceglie - che ci soddisfa pienamente". Il Gup Francesco Marino è andato anche oltre le richieste della pm Rapino, che aveva chiesto dieci anni, ma soprattutto ha tenuto in massima considerazione le perizie di parte, quasi di più di quella disposta dallo stesso tribunale alla criminologa forense Federica Vellante che aveva stabilito l'incapacità d'intendere e di volere del Pecorale al momento dell'aggressione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuoco ferito a colpi di pistola: condanna a 12 anni per Pecorale, cinque da trascorrere in una struttura psichiatrica

ChietiToday è in caricamento