Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Sparatoria fuori dal locale a San Salvo: arrestato uno dei responsabili

Un mese e mezzo fa un addetto alla sicurezza era stato gambizzato per aver negato l'ingresso alla serata a un gruppo di giovani

I carabinieri della Compagnia di Vasto hanno arrestato il responsabile della sparatoria avvenuta il 22 giugno scorso a San Salvo, davanti al “Pachuka Beach”, quando un addetto alla sicurezza venne ferito alla gamba da un colpo di arma da fuoco per aver negato l’ingresso a un gruppo di cittadini di nazionalità albanese.

Le indagini

I carabinieri, dopo aver assunto le prime testimonianze ed aver visionato le immagini della videosorveglianza del locale, hanno proceduto effettuando a carico di alcuni sospettati i rilievi dello Stub (accertamento finalizzato alla ricerca di particelle di polvere emesse dallo sparo) trasmessi al Ris carabinieri di Roma, nonché delle perquisizioni personali e domiciliari. Le intercettazioni telefoniche hanno poi permesso di indirizzare le indagini sulla persona che materialmente aveva sparato. L’arma adoperata, una semiautomatica marca Beretta cal. 7,65, è stata recuperata adai militari durante una delle perquisizioni.

A conclusione degli accertamenti è finito in carcere B.D., 27 anni, di cittadinanza albanese. L’arresto è stato eseguito dai carabinieri di San Salvo ieri pomeriggio in un locale pubblico. Associato presso la casa circondariale di Vasto, B.D. dovrà rispondere di detenzione e porto illegale di arma; lesioni gravi aggravate; ricettazione ed altro.

Le investigazioni sulla sparatoria di San Salvo non sono ancora concluse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria fuori dal locale a San Salvo: arrestato uno dei responsabili

ChietiToday è in caricamento