menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio a Chieti Scalo, pregiudicato 66enne ai domiciliari: era stato arrestato insieme al figlio

L'uomo dovrà scontare una condanna di 1 anno e 2 mesi. Aveva allestito una vera e propria centrale di spaccio all’interno della propria abitazione

Aveva allestito una vera e propria centrale di spaccio all’interno della propria abitazione di Chieti Scalo. Gli agenti della squadra mobile di Chieti hanno tratto in arresto un uomo di 66 anni, teatino in esecuzione dell’ordinanza emessa dal Tribunale di Sorveglianza dell’Aquila.

L'uomo dovrà scontare pena definitiva di 1 anno 2 mesi e 11 giorni in regime di detenzione domiciliare per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

L’arrestato, già pregiudicato per reati in materia di stupefacenti nonché per reati contro il patrimonio, nell'agosto 2017 era stato arrestato dalla sezione narcotici di Chieti: gli agenti avevano rinvenuto, abilmente occultati in una intercapedine ricavata all’interno dell’abitazione, circa mezzo chilogrammo di cocaina oltre a quasi un chilogrammo tra hashish e marijuana.

Nella stessa circostanza, era stato arrestato, in flagranza di reato, anche il figlio trentenne dell’uomo che lo coadiuvava nell’attività illecita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento