menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacca il finestrino per rubare la borsa dimenticata in macchina, ma finisce in manette

L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, è stato inseguito da due agenti della polizia locale e dai carabinieri, che sono riusciti a bloccarlo. Deve rispondere di furto aggravato

Ha rotto il finestrino di un'automobile per rubare la borsa che la proprietaria aveva lasciato al suo interno. Ma gli è andata male: grazie all'intervento dei carabinieri, è stato fermato mentre stava scappando ed è stato arrestato. In manette è finito F.L., 54 anni, di Lanciano, già noto alle forze dell'ordine. Il suo arresto è frutto dell'impegno della compagnia dei carabinieri di Lanciano, diretta dal capitano Vincenzo Orlando, per prevenire i reati e controllare il territorio. 

Ieri pomeriggio, in via per Fossacesia, nelle vicinanze dell'ospedale Renzetti di Lanciano, F.L. ha notato una borsa sul sedile di un'automobile. L'aveva incautamente lasciata in macchina una donna di 35 anni, che era andata a fare spese in un negozio vicino. 

I carabinieri sono arrivati proprio mentre il ladro scappava con la borsa in mano, dunque, con l'aiuto di due vigili della polizia locale che già lo stavano inseguendo, sono riusciti a bloccarlo e ad arrestarlo.

L'uomo rischia una condanna da 2 a 6 anni di reclusione. Al momento si trova nel carcere di Villa Stanazzo. La borsa, contenente circa 100 euro e altri effetti personali, è stata restituita alla sua proprietaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento