Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca

Sottopasso pedonale a Brecciarola, i disagi continuano: "Il Comune non ha i soldi"

Servirebbero 150 mila euro circa per il ripristino del sottopasso. Giustizia Sociale: "Dove sono i soldi dell'autovelox?"

E' un calvario quello degli abitanti di via Vomano a Brecciarola, isolati dalla via principale dopo la chiusura del sottopasso pedonale.

Giovedì mattina nella riunione tenutasi presso la 2° Commissione Lavori Pubblici l'assessore Di Felice, invitato a relazionare sullo stato dell'arte del sottopassaggio della frazione teatina, ha manifestato l'interesse dell'amministrazione a voler risolvere il problema che coinvolge decine di famiglie della zona, ma ha anche precisat che il Comune di Chieti non dispone dei 150.000,00 euro circa necessari al ripristino del sottopasso.

Giusitiza Sociale si chiede perchè l'amministrazione, che era a conoscenza del problema poichè segnalato da subito dagli abitanti, ha aspettato che la struttura in cemento del sottopasso diventasse inagibile senza intervenire prima?

"Probabilmente se si fosse intervenuti prima sarebbero bastate poche migliaia di euro per sistemare il manufatto" osserva il segretario cittadino di Giustizia Sociale, Andrea Iezzi. Che aggiunge: "Quando si è trattato di istallare il 'bancomat autovelox' questa amministrazione non solo non ha esitato ma addirittura, dopo la nostra denuncia sull'errato posizionamento dello stesso e la richiesta di toglierlo definitivamente, ha preferito spendere  altro denaro per spostarlo. Perché allora non si utilizza una parte del ricavato dei verbali per finanziare i lavori del sottopasso?".

l sottopasso pedonale chiuso ha isolato un'intera via: cittadini pronti a dar battaglia

Iezzi fa presente che ci sono circa 8000 verbali notificati dalla polizia municipale e non pagati dai trasgressori per un importo di circa 1 milione e mezzo di euro. "Anche volendo utilizzare solo il 50% di questa somma, ricordiamo che la legge prevede che una parte degli introiti dei verbali elevati venga destinato a lavori di messa in sicurezza delle strade, l'amministrazione disporrebbe di circa 700.000,00 euro, quindi circa 5 volte quanto necessario per i lavori del sottopasso" dice ancora.

Il disagio è destinato a ripresentarsi in maniera ancora più grave quando, tra poco più di un mese, con la riapertura delle scuole, i ragazzi di via Vomano saranno di nuovo costretti a percorrere una strada lunga centinaia e centinaia di metri per poter raggiungere la fermata degli autobus sulla Tiburtina - con tutti i rischi che ciò comporta- quando potrebbero semplicemente attraversare un sottopasso di poche decine di metri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottopasso pedonale a Brecciarola, i disagi continuano: "Il Comune non ha i soldi"

ChietiToday è in caricamento