menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da due mesi il sottopasso è allagato: residenti e universitari isolati a Madonna delle Piane

Una rottura delle pompe drenanti rende impossibile il passaggio a pedoni e vetture tra viale Unità d’Italia a via Filippo Tiberio

Da circa due mesi il sottopasso carrabile-pedonale che a Chieti Scalo collega viale Unità  d’Italia a via Filippo Tiberio è  inaccessibile sia agli autoveicoli che ai pedoni. Questo significa che i residenti non automuniti che vivono al di là del sottopasso, donne che vanno a fare la spesa, anziani, ragazzi universitari, nonni con bambini, sono isolati, o messi in seria difficoltà nel poter raggiungere tutti i servizi presenti oltre la ferrovia o, nel caso degli universitari, nel poter raggiungere in modo più diretto l’università d’Annunzio.

La denuncia arriva dal comitato Villabloc. “I cittadini – riferisce il comitato – hanno più volte contattato il Comune di Chieti per segnalare il problema ma l’ente attribuisce il tutto ad una rottura delle pompe drenanti. Alle nostre comunicazioni non è seguito alcun intervento per ripristinare il transito”.

Video: Aria irrespirabile e inquinamento a Madonna delle Piane

L’assessore ai Lavori Pubblici Di Felice ha confermato il problema alle pompe “ma anche questa volta – conclude Villabloc -  sembra che la soluzione sia lontana da venire. Ma è possibile che nel 2018 interi quartieri a Chieti Scalo debbano restare isolati per mesi a causa di semplici pompe rotte e dell’incuria?”.

sottopass-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento