Caso sospetto Coronavirus, i sindaci di Lanciano e Vasto invitano alla prudenza

I primi cittadini delle due città coinvolte dall'allarme di oggi cercano di rassicurare la popolazione, diffondendo le informazioni utili

Invito alla cautela, da parte dei sindaci di Lanciano e Vasto, le due città interessate dal sospetto caso di Coronavirus in Abruzzo. Oggi pomeriggio, infatti, una ragazza di 17 anni si è presentata all'ospedale Renzetti con febbre e tosse e, in attesa del risultato dei tamponi, è stata trasferita al San Pio di Vasto, dove è attualmente in isolamento nel reparto di Malattie infettive.

Il primo cittadino di Vasto, Francesco Menna, invita la cittadinanza a non creare allarmismi, specificando per escludere o confermare il contagio con il Coronavirus sarà necessario attendere i risultati dei prelievi. Inoltre, ricorda che per ogni informazione si può chiamare il numero unico nazionale 1500, oppure quello della Asl Lanciano Vasto Chieti 800860146.

Anche il sindaco di Lanciano e presidente della Provincia di Chieti Mario Pupillo, raccomanda "la massima prudenza nel diffondere informazioni e notizie in relazione al Coronavirus e di affidarsi per le comunicazioni ufficiali" solo ai canali istituzionali dell'Organizzazione mondiale della Sanità, del ministero italiano della Salute, del Servizio Prevenzione e tutela della Regione Abruzzo e della Asl Lanciano Vasto Chieti. 

"Invito tutti alla calma e ad attenersi alle comunicazioni delle autorità sanitarie e civili deputate a tale compito - dice - inoltre vi invito a rispettare le buone norme di comportamento consigliate nel decalogo che trovate qui sotto. In ultimo e da medico, invito tutti a riporre la massima fiducia nella scienza e nel nostro straordinario sistema sanitario pubblico che sta dimostrando già da settimane di essere all'altezza della situazione. Grazie a tutti per la collaborazione".

Anche Pupillo raccomanda, "in caso di sospetto caso di contagio da coronavirus, di non andare in Pronto Soccorso o dalle guardie mediche o negli studi dei medici di famiglia, ma di chiamare i numeri indicati dalla Regione", elencati di seguito

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • Asl Lanciano Vasto Chieti 800860146
  • Asl Pescara 3336162872 e 118
  • Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila 118
  • Asl Teramo 800090147
  • Numero unico nazionale Coronavirus 1500

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • DIRETTA - Elezioni comunali 2020: ballottaggio Di Stefano-Ferrara

  • Comunali Chieti: exit poll e prime proiezioni

  • Chieti sceglie il nuovo sindaco: ha votato il 67,87%, più del 2015 - LA DIRETTA

  • Torrevecchia in lutto per la scomparsa di Erica: aveva solo 26 anni

  • Il Comune di Atessa assume 5 impiegati a tempo indeterminato: bando e scadenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento