Cronaca

Sospeso lo sciopero alla Dayco, l'azienda dice sì a un tavolo di confronto

Il 18 luglio le parti si raduneranno per la prima volta, con l'obiettivo di trovare una soluzione condivisa che porti maggiore competitività, ma nessun taglio al personale

Sciopero sospeso alla Dayco, dopo che l'azienda ha mostrato una certa apertura nei confronti delle richieste dei sindacati. Oggi, quindi, nei due stabilimenti di Chieti e Manoppello si lavorerà regolarmente. La protesta era stata indetta dopo l'annuncio di 135 esuberi e a quel punto erano stati proclamati quattro giorni di stop. La vicenda era finita anche in Parlamento, con un'interrogazione, mentre il sindaco di Chieti Umberto Di Primio aveva riconsegnato la fascia tricolore al prefetto.

Dopo un primo incontro tra l'azienda e i sindacati, è stato deciso di aprire un tavolo di confronto per individuare soluzioni condivise. La Dayco, infatti, continua a far leva sulla necessità di essere più competitiva, mentre ovviamente i sindacati rifiutano l'idea di qualunque taglio al personale. Il primo incontro del tavolo è fissato per martedì 18 luglio, nella sede di Confindustria.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospeso lo sciopero alla Dayco, l'azienda dice sì a un tavolo di confronto

ChietiToday è in caricamento