Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

La sorella di Fausto Filippone: "Fino a sabato un uomo pacato ed educato. Spero in una risposta dalle indagini"

La parente ha visto la famiglia per l'ultima volta il giorno prima della tragedia, ma ancora non riesce a comprendere e conferma che il fratello non soffrisse di alcuna sindrome depressiva

"Mio fratello era l'antitesi di quello che si è dimostrato domenica". Così Antonella Filippone racconta suo fratello Fausto, che domenica sera si è lanciato da un viadotto dell'autostrada A14, dopo aver ucciso alla stessa maniera la figlia Ludovica, di 10 anni, e in mattinata, dal balcone del secondo piano del suo appartamento di Chieti, la moglie Marina Angrilli

La dottoressa Filippone, intervistata dal quotidiano Il Centro, ha delineato il ritratto di un uomo normale, perbene, almeno fino a sabato mattina, il giorno prima della tragedia, l'ultima volta che ha visto suo fratello: 

Un ragazzo di un'educazione, una raffinatezza, una grazia, una moderazione, una pacatezza e un'eleganza incredibili. Descrivo la persona che ho conosciuto fino a sabato.

E di sabato mattina, l'ultima volta che l'ha visto, dice:

È stato come sempre. Ha fatto raccontare a Ludovica del concorso canoro del giorno prima, tutto normale.

Finora, a cinque giorni di distanza da un fatto che ha scosso l'intero Paese, gli investigatori non riescono a trovare il movente che possa aver scatenato in Fausto la volontà di porre fine alla sua esistenza, uccidendo anche la moglie e l'amata figlioletta. L'unica ipotesi, seppure labile, è che l'uomo possa essere rimasto profondamente colpito dalla morte della madre, otto mesi fa, dopo una malattia:

È stata una perdita annunciata. Magari per Fausto pur sapendo che non lo riconosceva era comunque un conforto vederla. Spero che una spiegazione arrivi dalle indagini.

In tanti hanno raccontato che negli ultimi tempi appariva cupo e triste, come conferma la sorella:

Anche noi da un annetto vedevamo che era intristito, taciturno, lui stesso lo ammetteva. Quante volte gli ho chiesto che problema avesse, niente. Ma faceva una vita normalissima, nessuna sindrome depressiva.

La zia descrive Ludovica come una bambina "di grande acume", come già raccontato dalla presidente della scuola primaria che frequentava

Ieri l'ultimo saluto a Fausto, mentre oggi pomeriggio, alle ore 15.30, nella parrocchia Cristo Re dei Gesuiti, a Pescara, in via del Santuario, verranno celebrati i funerali di Marina e Ludovica. Alla cerimonia parteciperà anche Antonella Filippone, cognata e zia delle due vittime. 

Intanto, si continua a indagare in cerca di una risposta che possa, almeno in parte, spiegare ciò che è accaduto. 

Video: Ancora molti i punti oscuri sulla tragedia di domenica

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sorella di Fausto Filippone: "Fino a sabato un uomo pacato ed educato. Spero in una risposta dalle indagini"

ChietiToday è in caricamento