menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovi sopralluoghi a San Giustino: la piazza sarà illuminata a led ancorati sulla torre campanaria

L'assessore Di Felice ha accompagnato i tecnici per le rilevazioni sul campanile e sulla balconata della cattedrale. La perlustrazione è proseguita nella zona ipogea e nei locali che un tempo ospitavano la casa del boia e la stanza della ghigliottina

Anche dopo la copertura del mosaico e della cisterna scoperti sotto la pavimentazione di piazza San Giustino, proseguono le verifiche e i sopralluoghi per i lavori di riqualificazione in programma. Questa mattina, l'assessore ai Lavori Pubblici, Raffaele Di Felice, con l’architetto Maria Cicchitti, progettista incaricata dal Comune di Chieti, insieme all’architetto Gianfranco Scatigna, dei lavori di riqualificazione della piazza nell’ambito del Bando Periferie, accompagnati da un team di tecnici specializzati in edilizia acrobatica, hanno effettuato alcune rilevazioni sul campanile e sulla balconata della cattedrale di San Giustino ai fini della progettazione esecutiva.  

L'obiettivo era il controllo del sistema di ancoraggio della torre campanaria che dovrà supportare, insieme all’intero edificio religioso, la nuova illuminazione della piazza. Il progetto esecutivo, infatti, prevede l’illuminazione dell’intera parete della cattedrale, fino alla sommità dello stesso campanile, con un nuovo sistema di luci alimentate a led.

Spiega l'assessore Di Felice: 

Dopo l’approvazione del progetto definitivo riguardante “Riqualific@Teate”, il sopralluogo eseguito oggi sul campanile, sulla balconata e nelle strutture ipogee della chiesa di San Giustino è una ulteriore tappa tecnica in vista della progettazione esecutiva e dell’avvio dei lavori di riqualificazione della piazza principale cittadina. 

La perlustrazione è poi proseguita, oltre che nella zona ipogea della cattedrale, anche nei locali che ospitavano un tempo la casa del boia e la stanza della ghigliottina di epoca napoleonica.

Le meraviglie della Chieti sotterranea: ecco cosa si nasconde sotto piazza San Giustino

Video: quando a Chieti tagliavano le teste con la ghigliottina

foto 2 - Ultimo tratto di scala in legno che porta alla punta del campanile-2 foto 3 -3-5

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento