Cronaca

Chiusura tribunali: sindaci in conclave contro la spending review

Summit dei sindaci di Avezzano, Vasto, Lanciano e Sulmona contro la mannaia del governo sui presidi minori: "Porteremo il governo davanti alla Corte Costituzionale"

Il Governo Monti non salva i tribunali cosiddetti minori e dispone la chiusura, in Abruzzo, dei presidi di giustizia di Lanciano, Vasto, Sulmona e Avezzano.

Ma i sindaci dei quattro Comuni colpiti sono decisi a continuare una battaglia in nome di una legge, disattesa, che nell'Abruzzo terremotato fissa l’esercizio della delega tra tre anni, dal momento che la situazione infrastrutturale del territorio e dell’Aquila non consente la chiusura dei tribunali.

Così i primi cittadini abruzzesi Di Pangrazio (Avezzano), Lapenna (Vasto), Pupillo (Lanciano) e il vice di Sulmona, Di Ianni, quest'oggi saranno 'in conclave' ad Avezzando  per preparare le contromosse al fine di invalidare il decreto legge del Governo.

I sindaci sono decisi a impugnare il provvedimento: "porteremo il Governo davanti alla Corte Costituzionale" assicurano.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiusura tribunali: sindaci in conclave contro la spending review

ChietiToday è in caricamento