Smargiassi (M5S): "Controlli sulla salute delle acque balneari vastesi"

Dopo l'interpellanza presentata ad agosto di un anno fa, il consigliere regionale sollecita controlli dell'Arta e chiede all'assessore Mazzocca se ci siano fondi disponibili per effettuarli in corrispondenza degli sbocchi artificiali e naturali

Il consigliere regionale Pietro Smargiassi, portavoce del Movimento 5 stelle Abruzzo, sollecita, in vista della stagione estiva, controlli dell’Arta per il litorale vastese e chiede all’assessore Mario Mazzocca di sapere se ci siano fondi disponibili per effettuarli e se l’assessore competente provvederà ad autorizzarli “in ogni punto di sbocco di canali, non solo artificiali, ma anche naturali”.

Lo scorso agosto Smargiassi presentò un’interpellanza, discussa a settembre, sullo stato di salute delle acque balneari vastesi. Proprio un estate fa la stagione fu rovinata dall’intossicazione di un bambino a causa della presenza di batteri fecali nelle acque della zona di San Tommaso, in cui le analisi rilevarono la presenza di Escherichia Coli, Streptococchi fecali ed enterococchi. “L’assessore – ricorda Smargiassi - si è dimostrato disponibile durante la risposta all’interpellanza e si è impegnato nel trovare una soluzione al problema delle rilevazioni dei campioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come delegato al servizio idrico integrato, Mazzocca ha affermato “di aver provveduto all’approvazione di un investimento di circa 5 milioni di euro su impianti depurativi dell’intera Regione, quindi anche quelli afferenti ai bacini del litorale vastese. Questi fondi – chiede il consigliere regionale – sono solo stati approvati o anche stanziati ed utilizzati?”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Scontro auto-tir in via Aterno, 40enne in gravi condizioni

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

  • Scontro tra un' auto e un tir in via Aterno, un uomo è rimasto ferito

Torna su
ChietiToday è in caricamento