Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Scarichi industriali nelle acque del torrente: sequestri a San Vito Chietino

I carabinieri forestali hanno scoperto lo smaltimento illecito di rifiuti liquidi da parte di una ditta: denunciato il direttore

A San Vito Chietino i carabinieri forestali di Lanciano, unitamente al personale del Nipaaf di Chieti, hanno sequestrato 3 scarichi abusivi e denunciato all’autorità giudiziaria il direttore tecnico di una ditta alimentare, ritenuto responsabile dell’illecito sversamento di reflui industriali all’interno di un impluvio confluente nel torrente Fontanelli.

I militari, assieme al distretto di Chieti di Arta Abruzzo e al personale della Sasi, hanno effettuato campionamenti specifici sull’asta fluviale, all’interno dell’impluvio naturale e all’interno della condotta acque meteoriche dell’opificio da cui provenivano i reflui industriali non depurati, che nei fatti versavano all’interno dell’impluvi, prossimo ad un’area sic e alla riserva regionale Grotte delle Farfalle, convergendo nell’asta fluviale “torrente Fontanelli”, distante solo 3,8 chilometri dalla foce in mare. 

L’utilizzo di un tracciante ha consentito di accertare l’illecita condotta e di escludere che i reflui provenissero da ulteriori sorgenti: sono quindi stati sequestrati gli scarichi abusivi ed i relativi pozzetti.

immagine_2021-07-07_131410-2All’indagato è stata contestata l’apertura di scarichi industriali non autorizzati e non depurati, la gestione illecita di rifiuti speciali e il getto pericoloso di cose: reati per i quali è previsto l'arresto da due mesi a due anni o l'ammenda da  millecinquecento euro a diecimila euro.

"Lo smaltimento illecito dei rifiuti liquidi rappresenta uno strumento per massimizzare i profitti aziendali, abbattendo i costi relativi alla corretta gestione dei reflui a svantaggio della collettività. Solo un costante ed attento presidio del territorio consente di individuare situazioni  di alterazione e degrado ambientale non sempre di agevole scoperta eche, proprio per questo,possono avere effetti prolungati nel tempo" ricorda la comandante Tiziana Altea.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarichi industriali nelle acque del torrente: sequestri a San Vito Chietino

ChietiToday è in caricamento