Cronaca

Sisma Emilia Romagna: da Chieti partono i volontari

Nella giornata di oggi i volontari del Nucleo Operativo Teate partiranno alla volta dei Comuni più colpiti dal terremoto per gestire una tendopoli

Anche Chieti si mobilita per portare aiuti alla popolazione dell’Emilia Romagna, messa duramente alla prova dal sisma verificatosi nella notte tra sabato e domenica scorsi.

Questa mattina infatti, una prima squadra coordinata da Antonio Mancini del Centro Operativo Comunale, partirà alla volta di uno dei Comuni più colpiti con il compito di gestire una tendopoli in collaborazione con il Modavi.

Da Chieti partiranno cinque volontari del NOT – Nucleo Operativo Teate, da subito messo in preallerta per la partenza.

"Desidero esprimere la più ampia solidarietà alle popolazioni emiliane colpite dal terremoto  - ha detto l'assessore alla Protezione Civile Ivo D'Agostino - Siamo loro vicini e le nostre strutture sono pronte ad intervenire".

Il Comune Chieti seguirà l’evoluzione della situazione. "Comprendiamo bene il dramma che in questo momento stanno vivendo i cittadini dell’Emilia Romagna  - ha aggiunto D'Agostino - e la nostra memoria non può che riportarci ad un passato ancora recente che ha colpito la nostra Regione e le cui ferite sono ancora vive".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sisma Emilia Romagna: da Chieti partono i volontari

ChietiToday è in caricamento