menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La siringa abbandonata nell'area di sgambamento di via Carlo Madonna

La siringa abbandonata nell'area di sgambamento di via Carlo Madonna

Reti rattoppate, cancelli mancanti e ora sbuca anche una siringa nell'area di sgambamento per cani

In via Carlo Madonna, quella che dovrebbe essere un'oasi verde per gli amici a 4 zampe, si rivela un luogo lasciato all'incuria. La segnalazione di una lettrice

C’è un’area sgambamento per i nostri amici a 4 zampe, a Chieti, in via Carlo Madonna.

Il luogo però, come ci ha segnalato una lettrice in redazione, offre un triste spettacolo al visitatore. Reti rattoppate, cancelli mancanti, fontana danneggiata e non funzionante. Una vera delusione per chi ha la necessità di far fare movimento ai propri animali.

A testimonianza della situazione è arrivata anche una foto, una siringa usata, abbandonata a pochi centimetri dalla spazzatura.

“Non voglio fare la moralista – scrive Giulia - ognuno è complice di se stesso e delle scelte che decide di fare nel corso della sua vita. Mi imbestialisco però se si mette così in pericolo la vita dei miei pelosi. Non posso sorvolare. Non posso perché lì loro sono tenuti a sfogarsi. A non sentire rimproveri se prendono un legnetto per giocare piuttosto che una pietra o altro. Il cane li si sente finalmente libero di poter dare sfogo al suo istinto e ai suoi bisogni! Ora il problema dove nasce? Nasce dal fatto che se oggi non ce ne fossimo accorti, magari avrebbero preso questa siringa in questione per giocare e perché no anche per sgranocchiarla. Questo non è rispettoso nei loro confronti! Hanno pochi spazi per loro, per la loro liberta, questa inciviltà mi fa rabbia soprattutto se la spazzatura era li a pochi centimetri, nemmeno passi, peccato, perché come sempre l'inciviltà ha la meglio, perché iniziative così belle vengono abbandonate a se stesse”.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento