Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Disservizi Aca: il sindaco comincia lo sciopero della sete

Visto il mancato riscontro della richiesta effettuata, questa mattina Di Primio si è recato nella sede dell'azienda a Pescara per protestare

Questa mattina il sindaco Umberto Di Primio si è recato personalmente per protestare presso la sede dell' Azienda Comprensoriale Acquedottistica a Pescara dopo il mancato riscontro di ieri e ha iniziato uno sciopero della sete.

A nulla è valsa la lettera di diffida inviata ieri all'Aca, nella quale si chiedeva di provvedere a reimmettere nella rete cittadina almeno 165 litri di acqua al secondo e a non effettuare più, già dalla notte scorsa, la chiusura totale della erogazione di acqua nella parte bassa della città e a Brecciarola.

Invece, l'acqua è andata via come sempre, la pressione è diminuita e dall'Aca solo silenzio.

Di Primio ha annunciato che lo sciopero della sete proseguirà fino a quando non saranno accolte le richieste dell’amministrazione.

Sospensione dell'acqua: il sindaco di Chieti diffida l'Aca
Nella missiva di ieri, il sindaco aveva anche anticipato che avrebbe provveduto a
far quantificare la riduzione di quanto dovuto all'azienda per la fornitura idrica

Potrebbe interessarti: http://www.chietitoday.it/cronaca/di-primio-diffida-aca.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/ChietiToday/252983314738998
, in ragione del fatto che l'erogazione dell'acqua è inferiore al 30%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disservizi Aca: il sindaco comincia lo sciopero della sete

ChietiToday è in caricamento