Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Asl: i sindacati disertano la riunione, l'Azienda non paga gli incentivi

Uil e Fsi assenti ieri mattina all'incontro per firmare l'accordo sul riparto del fondo per le incentivazioni e sulle posizioni organizzative

"Sono sconcertato davanti a un sindacato che non riesce a fare il proprio mestiere e non crea le condizioni per tutelare i lavoratori". Commenta amaramente il direttore generale della Asl Lanciano Vasto Chieti, Francesco Zavattaro, la scelta delle sigle sindacali Rsu, Uil e Fsi di non presentarsi ieri mattina all’incontro convocato per firmare l’accordo sul riparto del fondo per le incentivazioni e sulle posizioni organizzative. Erano presenti, infatti, solamente Cgil, Cisl e Fials, così è stato ritenuto opportuno non procedere all’approvazione del documento.

Le organizzazioni sindacali si erano impegnate con la Asl a riunirsi per definire tutte le questioni connesse all’attribuzione delle posizioni organizzative che l’Azieda intendeva attribuire ai dipendenti dell’area del comparto, ovvero somme disponibili, criteri d’attribuzione, valutazione e revoca, per poter sottoscrivere l’accordo definitivo entro il 30 giugno, data in cui vanno in scadenza tutti gli incarichi di posizione organizzativa ereditati dalle ex Asl di Lanciano-Vasto e Chieti.

"Quello di ieri mattina - aggiunge Zavattaro - è stato  un episodio grave, che oltre a non tutelare chi lavora pone in seria difficoltà l’Azienda, impossibilitata a dare concreta applicazione al nuovo modello organizzativo disegnato a seguito della fusione delle due ex Asl. Il mancato raggiungimento dell’accordo, infatti, tiene congelate le posizioni attribuite dalle due ex Asl".

I rappresentanti sindacali presenti  hanno proposto di aggiornare la riunione al prossimo 12 luglio, offrendo al tempo stesso la disponibilità a condurre una trattativa con le altre sigle per arrivare a una proposta unitaria e condivisa da portare sul tavolo fra due settimane.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl: i sindacati disertano la riunione, l'Azienda non paga gli incentivi

ChietiToday è in caricamento