Cronaca

Parco giochi più sicuro: aumentano controlli e manutenzione

Questi i punti principali dell'operazione sicurezza proposta in un Odg dal consigliere Di Paolo. Previste ispezioni regolari per individuare fonti di rischio, eventuali parti di attrezzi usurate, su superfici e pavimentazione

Il Consiglio Comunale di Chieti ha votato all’unanimità l’ordine del giorno proposto dal consigliere comunale del Gruppo Misto, Marco Di Paolo, per migliorare la sicurezza dei parchi giochi cittadini.

Maggiore controllo e manutenzione i punti principali dell’operazione, che prevede ispezioni regolari per individuare fonti di rischio, eventuali parti di attrezzi usurate, lo stato di superfici e pavimentazione.

“Ho intenso sensibilizzare l’amministrazione comunale al fine di attivarsi per predisporre un capitolato d’oneri e nominare un esperto competente per gli interventi di organizzazione, controllo, manutenzione e riparazione dei parchi giochi pubblici” spiega Di Paolo, precisando l’inclusione nel raggio dei controlli di asili d’infanzia, parchi giochi scolastici, parchi parrocchiali e giardini comunali. “Su ogni luogo andrà esposto un segnale contenente istruzioni riguardanti i casi di emergenza e i riferimenti dei responsabili della manutenzione – continua il consigliere – E dunque le responsabilità in ordine alla sicurezza dei parchi giochi ricadono sul progettista, sul produttore delle attrezzature da gioco, che devono rispondere ai requisiti di sicurezza delle norme EN relative alle aree gioco e al proprietario/installatore”.

Una volta all’anno il parco giochi dovrà essere sottoposto a ispezione completa al fine di identificare le riparazioni, che verranno messe a bilancio ed eseguite entro i 12 mesi successivi.

Nel caso si verifichino incidenti sono previste istruzioni per il soccorso dei feriti e misure da adottare nel parco giochi, come l’impedimento dell’uso degli attrezzi o lo smontaggio degli stessi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco giochi più sicuro: aumentano controlli e manutenzione

ChietiToday è in caricamento