rotate-mobile
Cronaca Vasto

Siccità nel Vastese, Menna invoca la costituzione di un comitato di crisi

Le richieste del sindaco di Vasto per affrontare l'emergenza idrica nel comprensorio

In relazione al perdurare dello stato di siccità nel Vastese, con l'assenza di precipitazioni e la Diga di Chiauci che da oggi potrebbe non avere più acqua da erogare, il sindaco di Vasto Francesco Menna invoca la costituzione di un comitato di crisi "per affrontare al meglio la situazione della crisi idrica che sta interessando Vasto e il territorio del Vastese".

Il sindaco chiede di stringere i tempi per un tavolo con Comuni, Prefettura, Sasi, gestore del servizio idrico, Protezione Civile e associazioni affinché venga affrontata al meglio la situazione dell'emergenza idrica, che in queste ore ha avuto un'ulteriore evoluzione negativa. Per il sindaco "la carenza di piogge, l'importante presenza di turisti, il problema all'adduttore di Scerni, la carenza d'acqua alla Diga di Chiauci e le limitazioni del potabilizzatore di Altino sta portando ad una situazione difficile da affrontare con un coordinamento di tutte le forze territoriali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siccità nel Vastese, Menna invoca la costituzione di un comitato di crisi

ChietiToday è in caricamento