menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la protesta di Paolo De Titta

la protesta di Paolo De Titta

Malato si incatena davanti al policlinico contro le liste di attesa

Paolo De Titta è diabetico e ha deciso di sospendere l’assunzione dei medicinali fino a quando non avrà risposte dalla direzione generale della Asl. L'appuntamento per un controllo gli è stato fissato tra due anni

Dalle 10 si è incatenato davanti all’ospedale SS. Annunziata di Chieti per protestare contro le lunghe liste di attesa della Asl Lanciano Vasto Chieti. Paolo De Titta di Sant'Eusanio del Sangro è diabetico e da oggi ha deciso di sospendere l’assunzione dei medicinali fino a quando non avrà risposte. Ha chiesto un appuntamento per un’ecografia che gli è stato fissato a febbraio del 2017, all’ospedale Renzetti di Lanciano.

De Titta nel cartello affisso all’ingresso del policlinico di Colle dell’Ara chiede l’intervento del prefetto. “Mi stanno istigando al suicidio” scrive. Con la sua protesta chiede immediati provvedimenti risolutivi per chi, come lui, necessita di tempestive visite sanitarie. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento