Shock anafilattico dopo la puntura di un insetto: muore a 36 anni

Rosario Romele era il titolare di un B&B nella zona di Colledimezzo, era in campagna per un sopralluogo quando si è accasciato a terra senza vita

Si è sentito male dopo la puntura di un insetto, probabilmente una vespa, si è accasciato al suolo ed è morto praticamente all'istante. La tragedia si è consumata nelle campagne di Colledimezzo ieri pomeriggio dove Rosario Romele, 36 anni, titolare di un agriturismo della zona, era impegnato in un sopralluogo su un terreno di proprietà. L'uomo è stato punto al braccio. Un grido di dolore, poi lo shock anafilattico. 

Qualcuno ha recepito l'allarme e ha chiamato il 118 ma quando i sanitari sono giunti sul posto, assieme ai carabinieri di Bomba, non hanno potuto fare nulla. Il pm di Lanciano Rosaria Vecchi ha dato il nullaosta per la restituzione della salma ai familiari. La zona dove Rosario è stato punto, nei pressi del lago di Bomba, non è distante da dove il giorno prima un bambino era stato punto da uno sciame di vespe.

rosario romele-2

Incredula la comunità di Colledimezzo, dove Romele, laureato in informatica, aveva aperto recentemente la Tenuta Villa Rosato.

I funerali si terranno domani, venerdì 14 luglio alle 9 nell chiesa S.Giovanni Apostolo ed Evangelista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • Colpisce alla testa il fratello che viene ricoverato in prognosi riservata

Torna su
ChietiToday è in caricamento