menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo sgombero all'ex asilo di piazza Carafa

La polizia municipale è tornata due volte nell'arco di 24 ore nei locali allo Scalo occupati abusivamente: dentro c'erano cinque cittadini stranieri

Doppio blitz della polizia municipale di Chieti nell’ex asilo di piazza Carafa. All’interno c’erano cinque cittadini stranieri dell’est: due polacchi, un lituano e un ucraino.

Materassi, scorte di cibo, vestiario e un odore insopportabile è quello che hanno trovato le pattuglie dei vigili urbani intervenute e che hanno subito tagliato i lucchetti apposti alle porte abusivamente dagli occupanti. Ieri, quando gli agenti sono tornati di nuovo nei locali, hanno trovato tre dei cinque senzatetto e hanno provveduto al nuovo sgombero. Che, visti i precedenti, potrebbe non essere risolutivo fino a quando l’immobile sarà così facilmente accessibile. Oltre a cambiare i lucchetti alle porte, i vigili hanno provveduto a richiudere il buco della recinzione che si trova nell’entrata secondaria della vicina scuola elementare dal quale si riesce a entrare senza difficoltà nella struttura.

Quelli degli ultimi giorni non sono certo i primi sgomberi in piazza Carafa: a inizio estate e a marzo la Municipale aveva tentato di ripristinare un minimo di decoro in quello che è continuato poi ad essere un giaciglio di fortuna e due polacchi erano stati denunciati per occupazione abusiva di edificio pubblico.

Poche settimane fa, invece, era stato sgomberato un accampamento abusivo vicino al centro commerciale Megalò.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento