Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Droga, settimana della prevenzione: Enrico Comi incontra gli studenti

La settimana, curata dalla Fondazione Canitere Abruzzo, prende il titolo de "I veri stupefacenti siamo noi!", per dire che la vita e l'individuo posso essere stupefacenti, quando sono liberi dalle droghe

E' iniziata ieri, lunedì 8 aprile, la terza edizione della "Settimana della Prevenzione", organizzata da Cantiere Abruzzo Giovani, sezione giovanile dell'omonima Fondazione.

Gli incontri previsti coinvolgono gli alunni delle scuole superiori e medie di Chieti, Sulmona, L'Aquila e Montesilvano.

Enrico Comi, il relatore, è un ex tossicodipendente che attraverso il racconto delle propria vita riesce a catturare l'attenzione dei ragazzi e farli riflettere sulle conseguenze che le sostanze psicoattive comportano a livello fisico e mentale, sfatando i grandi "falsi miti" sull'uso di queste sostanze. Lo ha fatto ieri mattina nell'aula magna dell'ISS "Savoia" di Chieti.

L'obiettivo del progetto è quello di fare informazione, essendo il primo passo per contrastare la cultura dello sballo, sempre più in voga tra le nuove generazioni. I dati, infatti, ci dicono che l'età media del primo approccio con le droghe si è abbassato drasticamente e che molto spesso i genitori si accorgono che i figli assumono regolarmente sostanze psicoattive dopo circa 6/8 anni. Per tale ragione è fondamentale fare prevenzione nelle scuole, proprio per non arrivare tardi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga, settimana della prevenzione: Enrico Comi incontra gli studenti

ChietiToday è in caricamento