Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Settimana della prevenzione: centinaia di donne a Chieti e Ortona

Nei due ospedali col 'Bollino Rosa' l'open week promosso dall'Osservatorio nazionale sulla salute della donna

Centinaia di donne hanno affollato nei giorni scorsi il “SS. Annunziata” di Chieti e il “Bernabeo” per l’Open Week di visite specialistiche, consulti ed esami gratuiti.

I dati della Asl dicono che a Chieti di oltre 50 donne sono state sottoposte a visite per i difetti del pavimento pelvico, prolasso e incontinenza dall’équipe di Franco Frondaroli, presso il Pelvic Center della Clinica Ostetrica e Ginecologica. Sempre nello stesso reparto si è svolto un incontro aperto con le donne per la promozione della salute perineale in gravidanza. Presso il Centro Tiroide, il gruppo guidato da Luigi Vianale e Valeriana Falzano ha effettuato visite ed ecografie tiroidee di cui hanno usufruito ben 152 donne.  Presso il Servizio di Dietologia e Nutrizione clinica, di cui è responsabile Maria Teresa Guagnano, 63 donne sono state sottoposte a una valutazione del peso corporeo, con diagnosi e indicazione della dieta più adeguata. ll Servizio di Diabetologia di Ester Vitacolonna ha offerto alle donne in gravidanza un Counselling sul diabete gestazionale. L’équipe della Clinica Neurologica, diretta da Marco Onofrj, ha effettuato valutazioni di screening per il declino neurocognitivo  nelle donne over 65 anni.

Buona anche la risposta alle iniziative dell’Ospedale di Ortona: in particolare la Ginecologia Oncologica, diretta da Francesco Fanfani, ha ricevuto tantissime richieste di prestazioni, ben superiori all'offerta preventivata.

I due ospedali dallo scorso dicembre hanno ricevuto i “Bollini Rosa” dall’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (ONDa), che certifica gli ospedali italiani più attenti alla salute della donna. “L’Open Week è stato un successo - spiegano i referenti aziendali del progetto, Maria Bernadette Di Sciascio e Fernando Di Vito -. Anche grazie al confronto diretto tra le donne e gli specialisti della Asl, siamo riusciti a avvicinare e far conoscere meglio i nostri servizi di prevenzione e cura”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana della prevenzione: centinaia di donne a Chieti e Ortona

ChietiToday è in caricamento