menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Settimana mozartiana slitta, minoranza chiede di discutere gli eventi in consiglio

"Chiediamo che venga portato immediatamente in Consiglio il calendario degli eventi del 2016, ma soprattutto quello del 2017", dice Marzoli, mentre i 5 stelle chiedono "le reali intenzioni della giunta"

Finalmente, dopo giorni di polemica e silenzio, il sindaco Umberto Di Primio, dal suo profilo Facebook, fa chiarezza: la Settimana mozartiana dovrebbe iniziare il 24 luglio. Ed è già uno slittamento di 7 giorni, considerato che inizialmente l’avvio era previsto per lunedì (18 luglio). 

Intanto i consiglieri di opposizione chiedono chiarezza sulle intenzioni della giunta. I 5 stelle Ottavio Argenio e Manuela D’Arcangelo invocano “le vere intenzioni dell’amministrazione e la verità dei fatti”. “Forse il sindaco - commentano - sottovaluta i possibili esiti negativi che con il mancato svolgimento dell’evento potrebbero riflettersi su una città già fortemente provata dalla perdite di altre e forse più importanti attrattive”. 

Il consigliere del Partito Democratico Alessandro Marzoli, invece, chiede che la programmazione annuale degli eventi cittadini venga discussa in consiglio comunale, onde evitare disguidi e ritardi come accaduto un anno fa con il Buskers festival e come sta succedendo ora per la Settimana mozartiana. 

“Se negli anni passati le manifestazioni estive avevano permesso alla nostra comunità di divenire punto di riferimento culturale e turistico per il centro Italia - dice Marzoli - il balletto delle date e la totale mancanza di comunicazione per il 2016 hanno ormai bruciato tutte le potenzialità dell’ evento”. 

“Bene altre iniziative in programma - incalza - ma è indecente che non vi sia programmazione. Chiediamo che venga portato immediatamente in Consiglio il calendario degli eventi del 2016, ma soprattutto quello del 2017, senza continuare a nascondersi dietro i ritardi di bilancio, dal momento che sono sei anni che il sindaco è alla guida della città e ha avuto davvero moltissimo tempo per organizzarsi”.

Marzoli ha presentato una richiesta scritta di convocazione della V commissione Cultura e turismo e annuncia: “Porteremo infine all’ attenzione del consiglio comunale richieste di chiarimenti sull’organizzazione e la gestione della settimana mozartiana 2016 per valutarne la fattibilità in futuro, chiarire le responsabilità della mancata comunicazione delle date e dei vergognosi ritardi e valutare infine se il Comune si è esposto al rischio di richiesta di risarcimento  danni da parte degli esercenti teatini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento