Cronaca Centro Storico

Settimana mozartiana, kermesse confermata dal 18 al 24 luglio

La direzione artistica affidata a Fabio D'Orazio e Michele Di Toro. Meno salotti, tra gli ospiti papabili: Uto Ughi e Paolo Fresu

La XVII edizione della Settimana Mozartiana si farà e con qualche novità. La kermesse dedicata a Mozart, ma che da sempre spazia fra vari generi musicali nei salotti allestiti in centro storico, è stata confermata nella settimana che va dal 18 al 24 luglio 2016.

Il primo cambiamento riguarda la direzione artistica: non più affidata al Maestro Ettore Pellegrino del teatro Marrucino (che comunque si occuperà di uno dei salotti) ma al duo Michele Di Toro-Fabio D’Orazio - l'uno pianista jazz, l'altro ex direttore artistico del Marrucino - che ha già curato a dicembre il primo Teate Winter Festival.

Modifiche anche sul fronte numerico, dal momento che i fondi saranno sempre meno, ma non ne risentirà la qualità, almeno secondo quanto trapela dagli organizzatori. Il numero dei salottini scenderà a sette, mentre tra i nomi papabili ci sarebbero quelli del violinista Uto Ughi, del trombettista Paolo Fresu e del cantante Paolo Belli.

“Certamente è noto lo stato finanziario in cui versa il Comune – ha dichiarato il sindaco Di Primio - ma l’amministrazione comunale, di concerto con il teatro Marrucino e un pool di privati, sta lavorando per garantire lo svolgimento della manifestazione che a pieno titolo rientra nell’offerta culturale che contraddistingue la città di Chieti”.

Proprio ieri lo scultore Di Maria ha donato al Comune la scultura 'la mozartiana' come omaggio alla kermesse teatina che non ha per nulla intenzione di abbandoare la città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settimana mozartiana, kermesse confermata dal 18 al 24 luglio

ChietiToday è in caricamento