menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Getta le vongole appena pescate tra la spazzatura per eludere i controlli: sanzionato comandante di un peschereccio

La Capitaneria di porto di Ortona ha sequestrato oltre 70 chili di vongole, destinate all’immissione sul mercato illecito del pesce. Le vongole, ancora vive, sono state rigettate in mare

Un pescatore è stato sanzionato questa mattina dalla guardia costiera di Ortona, dopo aver gettato diversi chili di vongole appena pescate tra la spazzatura per eludere i controlli. Erano destinate all’immissione sul mercato illecito del pesce.

Nello specifico, la Capitaneria di porto ha sequestrato oltre 70 chili di vongole, impacchettate e pronte ad essere rivendute. Sono state rinvenute all’interno di un cassonetto della spazzatura, gettate dal comandante di un peschereccio il quale, dopo averle caricate sul proprio veicolo, accortosi dell’arrivo dei militari, aveva cercato di disfarsene. Le vongole,  ancora vive, sono state rigettate in mare da una motovedetta della guardia costiera.

All’armatore e comandante del peschereccio sono state applicate sanzioni per un importo complessivo di 2.000 euro per la mancanza della relativa documentazione di tracciabilità, oltre ai punti previsti sulla licenza di pesca.

Il controllo è stato effettuato con l’ausilio telecamere di portuali.

"Trasportare le vongole su veicoli privati, senza alcun documento che ne garantisca la tracciabilità e la provenienza, vuol dire alterarne l’intero mercato, con danni ai tanti pescatori che, invece, rispettano le regole, ma si vedono aggirati da concorrenti sleali" ricorda la guardia costiera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento