menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tonno rosso da 52 chili pescato illegalmente: sequestrato e donato alla Caritas

La Guardia Costiera di Ortona ha sanzionato un pescatore e sequestrato l'esemplare di tonno rosso illegalmente pescato da un’unità autorizzata ad altro tipo di pesca

La Guardia Costiera di Ortona ha sequestrato un esemplare di tonno rosso durante un’attività di vigilanza sulla pesca e devoluto il pesce alla Caritas. 

Nella mattinata di ieri gli uomini della Capitaneria di porto  hanno controllato una unità di pesca con a bordo un esemplare di tonno rosso (Thunnusthynnus) del peso di 52 chili che era stato pescato illegalmente.

Tale specie ittica, infatti, è protetta dalla Convenzione internazionale per la conservazione dei tonnidi (ICCAT) e oggetto di normative stringenti.

In particolare, i militari hanno accertato che il comandante dell’unità da pesca interessata deteneva a bordo una quantità di tonno rosso superiore a qaunto autorizzato dalla normativa nazionale vigente per le catture accessorie.

Il responsabile è stato sanzionato e il prodotto ittico sotto sequestro. Dopo l’ispezione sanitaria a cura del Servizio veterinario della Asl Lanciano-Vasto-Chieti, è stato devoluto in beneficienza alla Caritas diocesana.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento