Sequestrata piantagione di cannabis nei boschi del Medio Vastese

Le piantine erano coltivate in vasi in un luogo poco visibile all'interno di un bosco. Ignoti i coltivatori, per scoprire l'identità dei quali sono in corso ora indagini.

Il comando di Gissi del Corpo Forestale ha scoperto in un’area boschiva a“Policorvo” a Carpineto Sinello, una coltivazione illegale di cannabis.

Le piantine, dalle quali venivano ricavate marijuana e hashish, erano coltivate in vasi  in un luogo poco visibile all’interno di un bosco. Ignoti i coltivatori, per scoprire l'identità dei quali sono in corso ora indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le piante sono state sottoposte a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento