Cronaca

Cervi e daini detenuti senza autorizzazione a Brecciarola: sequestrati

Il titolare dell'allevamento è stato denunciato, ora rischia l’arresto e un’ammenda fino ai 300 mila euro

gli esemplari

Il tribunale di Chieti ha convalidato il sequestro preventivo di quattro esemplari di cervo (Cervus elaphus L.) e di tre esemplari di daino (Dama dama L.), eseguito lo scorso 9 gennaio dai militari del Nucleo Carabinieri Cites di Pescara, coadiuvati dal personale della stazione carabinieri Forestale di Chieti, durante un controllo amministrativo presso un allevamento di ungulati a Brecciarola di Chieti.

Il titolare dell’allevamento, L. D.U., sessantacinquenne di Rosciano, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per detenzione illegale di animali che appartengono a specie considerate, ai sensi del D. M. 19.04.1996, pericolose per la salute e la pubblica incolumità. Durante il controllo infatti, i militari non hanno trovato alcuna autorizzazione in corso di validità.

L’indagato ora rischia l’arresto fino a sei mesi e un’ammenda da 15.000,00 euro ai 300.000,00, oltre alla confisca degli animali, qualora risultassero detenuti illegalmente.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervi e daini detenuti senza autorizzazione a Brecciarola: sequestrati

ChietiToday è in caricamento