rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

False consulenze: sequestrati beni per oltre 5 milioni di euro a un commercialista

Aveva accumulato nel tempo debiti verso l’Erario di 40 milioni di euro. I finanzieri hanno sequestrato quote societarie, locali commerciali, appartamenti dislocati tra Milano e Francavilla al Mare e un’intera azienda agrituristica

I militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Chieti, su disposizione della Procura della Repubblica di Pescara, hanno proceduto al sequestro preventivo di beni per un valore di oltre 5 milioni di euro risutati appartenenti a un commercialista operante a Pescara e originario di Chieti.

L’inchiesta fa seguito alle indagini condotte dalle Fiamme Gialle di Milano che avevano consentito di stanare dei professionisti esperti di fiscalità i quali, dietro l’apparente attività legale di “consulenze integrate”, di fatto offrivano alla clientela “pacchetti fiscali illegali”, finalizzati a creare fittizi crediti d’imposta e azzerare le pretese  dell’Erario. Facendo seguito alle prime contestazioni emerse nelle indagini di Milano, i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Chieti hanno accertato che il professionista in questione aveva accumulato nel tempo debiti verso l’Erario di 40 milioni di euro.  L'ipotesi di reato è “sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte”.

Tra i beni sequestrati al commercialista ci sono: quote societarie, locali commerciali, appartamenti dislocati tra Milano e Francavilla al Mare e un’intera azienda agrituristica dell’alto pescarese, per la quale, il consulente, è risultato beneficiario di agevolazioni economiche e finanziarie erogate dalla Regione Abruzzo nell’ambito dei progetti comunitari per lo specifico sviluppo nel settore dell’imprenditorialità agricola.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

False consulenze: sequestrati beni per oltre 5 milioni di euro a un commercialista

ChietiToday è in caricamento