Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Chieti Scalo

Non si fermano i controlli nei cannabis shop: denunciati i titolari di due esercizi a Chieti

La polizia sequestra diverse quantità di infiorescenze di cannabis sativa L. Controllata un'attività commerciale allo Scalo

I titolari di due rivendite di cannabis light a Chieti sono stati denunciati della Squadra mobile.

Come ribadito di recente dalla Corte di Cassazione con pronunciamento a sezioni unite, la commercializzazione di cannabis sativa L. ed in particolare di foglie, infiorescenze ed altri prodotti ottenuti dalla coltivazione della predetta varietà di canapa, non rientra nell’ambito di applicazione della legge n. 242 del 2016 che disciplina l’attività di coltivazione di alcune varietà tassativamente indicate e che elenca i derivati dalla predetta coltivazione che possono essere commercializzati.

Nel corso degli accertamenti operati dalla polizia sono state rinvenute all’interno della prima attività commerciale controllata a Chieti Scalo un totale di 55 confezioni di diversa grammatura proprio di infiorescenze di cannabis sativa L. per un peso complessivo lordo di circa 350 grammi. Ulteriori quantitativi erano conservati dal titolare nel magazzino ubicato in altro locale.

Il controllo esteso al deposito permetteva di rinvenire ulteriori 600 grammi di marijuana “light”, detenuti in forma sfusa all’interno di contenitori: nel magazzino, infatti, era allestito un laboratorio per il confezionamento delle infiorescenze in bustine di carta sulle quali venivano successivamente apposte, dagli stessi gestori, le etichette indicanti la tipologia di sostanza nonché le relative analisi organolettiche riferite al principio attivo presente nelle infiorescenze. Il controllo, esteso poi al front office dello stesso magazzino, ha permesso di rinvenire ulteriori bustine di marijuana light già confezionate e pronte per la vendita.

Al termine dei controlli tutte le infiorescenze rinvenute sono state poste sotto sequestro al fine di eseguire ulteriori analisi ed i due titolari denunciati.

I controlli effettuati nei giorni scorsi personale della Squadra mobile - Sezione Antidroga, delle Pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo e della Polizia Municipale di Chieti rientrano nell’operazione interforze “Periferie Sicure”, con cui la Direzione centrale della Polizia Criminale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha rafforzato l’azione delle forze di polizia nel contrasto all’illegalità diffusa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si fermano i controlli nei cannabis shop: denunciati i titolari di due esercizi a Chieti

ChietiToday è in caricamento