Sequestrato piazzale abusivo realizzato con i rifiuti provenienti da demolizioni edilizie

I carabinieri forestali hanno denunciato il legale rappresentante di una ditta edile e l’affittuario dell’area nel comune di Tufillo

I carabinieri forestali di Gissi hanno sequestrato a Tufillo un piazzale realizzato illegalmente con rifiuti speciali non pericolosi provenienti da demolizioni edilizie.
Le indagini hanno permesso di individuare i responsabili dell’illecita gestione di rifiuti. Sono stati deferiti all’autorità giudiziaria in concorso tra loro, il legale rappresentante di una ditta edile proveniente da fuori regione e l’affittuario del terreno nel quale è stato realizzato il piazzale, sottoposto a sequestro.

La ditta esecutrice dei lavori è stata inoltre segnalata per illecito amministrativo dipendente da reato in applicazione del decreto che prevede la responsabilità amministrativa delle società e degli enti. 

"Si provvederà all'attivazione della disciplina della prescrizione asseverata, affinché il responsabile proceda all’avvio a recupero o smaltimento dei rifiuti ed al ripristino dello stato dei luoghi. Si rammenta – le parole del comandate, colonnello Nevio Savini - che i materiali provenienti da demolizione rientrano nel novero dei rifiuti in quanto oggettivamente destinati all’abbandono; l’eventuale recupero è condizionato a precisi adempimenti, in mancanza dei quali detti materiali vanno considerati rifiuti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento