Cronaca Scerni

Scerni: sequestrati videopoker illegali in un bar

Denunciato per truffa ed esercizio del gioco d'azzardo il titolare di un bar del paese: i videopoker installati non erano collegati alla rete dei Monopoli di Stato. Dovrà pagare anhce una sanzione di 19mila euro

Durante un controllo specifico i carabinieri della stazione di Scerni hanno scoperto in un bar del paese la presenza di videopoker non collegati telematicamente alla rete dei Monopoli di Stato.  Per il  titolare del bar, un 46enne del luogo, in contrasto con la normative di Pubblica Sicurezza, è scattata la denuncia per truffa ed esercizio del gioco d’azzardo.

Lo stesso si è beccato una sanzione amministrativa di 19mila euro, mentre i carabinieri hanno sequestrato ulteriori 5000 euro rinvenuti nei videogiochi, che sono stai versati subito all’Amministrazione dei Monopoli di Stato. Tutte i videopoker del locale sono stati sequestrati. 

Il controllo è scaturito nell'ambito di un servizio specifico coordinato dal Comando Provinciale Carabinieri di Chieti e disposto dal Comandante della Compagnia di Atessa Capitano Vincenzo Orlando, finalizzato a individuare la presenza di attività illecite connesse alla gestione di videopoker,

                          

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scerni: sequestrati videopoker illegali in un bar

ChietiToday è in caricamento