menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Merce natalizia pericolosa: sequestri e controlli a Chieti e Vasto

I controlli eseguiti dai carabinieri del Nas in tutta Italia con l'obiettivo di trovare prodotti pericolosi. La maggior parte dei sequestri in Abruzzo nei negozi gestiti dai cinesi

Controlli e sequestri in tutto l'Abruzzo da parte dei carabinieri del Nas di Pescara. Sequestrati migliaia di prodotti pericolosi tra Chieti e Pescara, decine tra panettoni e pandori e chiuso un laboratorio di produzione dolciaria abusivo a L'Aquila.

A Chieti in un negozio cinese sono state sequestrate circa 70 confezioni di articoli per la casa e accessori per smartphone e tablet come caricabatterie vari, perchè totalmente privi di indicazioni in lingua italiana e di sicurezza e quindi ritenuti potenzialmente pericolosi. Il valore del sequestro è pari a 600 euro.

In un negozio di Vasto invece, anch'esso gestito da un cinese, sono state rinvenute 150 luminarie natalizie e 50 articoli elettrici come rasoi da barba e asciugacapelli senza marchio Ce, istruzioni per l'uso in lingua italiana e informazioni minime di sicurezza: qui il valore della merce sequestrata è di cinquemila euro.

IN ABRUZZO Anche a Pescara, nel mirino dei Nas è finito un negoziante cinese: 7.500 le luminarie natalizie "made in China" trovate sprovviste delle informazioni di sicurezza e sequestrate. In un'azienda che produceva panettoni e cibi destinati all'alimentazione senza glutine inoltre, sono stati sequestrati panettoni e pandori, per un valore di circa mille euro perchè non erano individuabili le procedure di tracciabilità

Infine, in provincia dell'Aquila, è stato chiuso un laboratorio di produzione di panettoni totalmente abusivo, privo di registrazione e di procedure Haccp.

A livello nazionale l'operazione ha portato al sequestro di 60 tonnellate di alimenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento