Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Chieti Scalo

Senza biglietto ma non vuole scendere, tensione alla stazione di Chieti Scalo: treno in ritardo

I carabinieri sono intervenuti dopo che un 53enne di Bari si è rifiutato di farsi identificare dalla capotreno

Viaggiava a bordo del treno regionale proveniente da Sulmona e diretto a Pescara, un 53enne originario di Bari, già conosciuto alle forze dell'ordine. Quando il capotreno, una donna 39enne originaria di Sulmona, lo ha invitato a declinare le proprie generalità, l'uomo si è rifiutato.

A quel punto la capotreno ha intimato al 53enne di scendere alla stazione ferroviaria di Chieti Scalo. L'uomo però ha reagito animatamente rifutandosi di nuovo di . A quel punto la donna ha contattato i carabineri che sono arrivati sul posto.

Seppur con qualche fatica, i militari di Chieti, hanno convinto l’uomo a scendere, dopo che di nuovo si era lanciato in improperi vari e minacciosi nei confronti della capotreno.

Attimi di tensione poi dopo che sono state rinvenute un paio di forbici acuminate.

Nel frattempo il convoglio è ripartito dopo aver accumulato, tra l’altro un consistente ritardo.

L'uomo è stato condotto in caserma: dovrà rispondere di resistenza ad incaricato di pubblico servizio, interruzione di pubblico servizio e possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza biglietto ma non vuole scendere, tensione alla stazione di Chieti Scalo: treno in ritardo

ChietiToday è in caricamento