"Sei una parte di questa città": l'appello per D'Ettorre a Chi l'ha visto

Su Rai 3, ieri sera, parenti e amici hanno chiesto al fotografo scomparso dal 6 ottobre di farsi sentire e di rivolgersi ai suoi cari per risolvere qualunque problema. Al momento, nonostante le ricerche proseguano, non ci sono tracce dell'uomo, visto per l'ultima volta sulla Majella

Erano da poco passate le 23, ieri sera (mercoledì 14 ottobre), quando su Rai 3 è comparsa la foto di Valerio D’Ettorre, il fotografo teatino di cui non si hanno più notizie da martedì 6 ottobre. Un breve servizio di Chi l’ha visto, la trasmissione dedicata agli scomparsi e agli approfondimenti dei casi di cronaca, firmato da Fabrizio Franceschelli, ha ripercorso le ultime ore note di D’Ettorre: la notte passata nel bivacco Fusco con una coppia di amici, la passeggiata sulla Majella, gli elicotteri e le squadra di soccorso alla sua ricerca.

Poi, l’appello degli amici, dai portici di corso Marrucino, davanti all’ingresso del Gran caffè Vittoria, dove non era insolito vedere D’Ettorre. “Qualsiasi problema lo risolviamo - ha detto alla telecamera il cognato Pierluigi - fatti sentire, sai dove trovarci”. Poi, l’appello dell’amico e collega fotografo Michele Camiscia a tutti i telespettatori: “Aiutateci a cercarlo in qualsiasi posto”. 

Ed è il sindaco Umberto Di Primio, ai microfoni di Rai 3, a dare la dimensione di quanto D’Ettore fosse noto e benvoluto: “L’intera città ti sta aspettando, perché tu sei una parte di questa città, fatti sentire perché abbiamo bisogno di sentirci”. 

L’uomo ha 59 anni, è alto 1 metro e 82 centimetri e ha i capelli brizzolati. L’ultima volta è stato visto 9 giorni fa nel parco nazionale della Majella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale: salvata da un infermiere

  • Sentenza storica per gli ex militari transitati all'impiego civile: accolta la tesi del legale teatino Pierluigi Abrugiati

  • Un abruzzese nell'inferno di Wuahn in quarantena per il virus cinese

  • Tragico incidente: auto finisce in un fosso a pochi metri dalla cerimonia per Rigopiano, morta una donna di Chieti

  • Trova i ladri in camera da letto mentre gioca alla Play: paura in casa a Vasto Marina

  • Cane investito e ucciso in pieno centro nell'indifferenza, la rabbia dei padroni: "Il responsabile deve pagare"

Torna su
ChietiToday è in caricamento