Cronaca Chieti Scalo / Piazza Carafa

Sede comunale in Piazza Carafa, pronta a breve: il sopralluogo

Di Primio assicura: entro la fine del mese di maggio l’edificio verrà inaugurato. Ci saranno una sottostazione della Polizia Municipale, l’Ufficio Anagrafe, i Servizi Sociali, una biblioteca con sala lettura e internet point

Questa mattina il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, accompagnato dall’assessore ai Lavori Pubblici, Mario Colantonio e dai consiglieri Di Fabrizio e Di Paolo, ha effettuato un sopralluogo presso il cantiere della Delegazione comunale di Piazza Carafa, per verificare l’andamento dei lavori di riqualificazione della struttura.

Il lungo restyling dell’immobile è giunto quasi al termine e in qualche settimana tornerà ad ospitare gli uffici comunali. Il sindaco è quasi certo che, entro la fine del mese di maggio, l’edificio verrà inaugurato.

Al suo interno ci sarà una sottostazione della Polizia Municipale, un front office dell’Ufficio Anagrafe, i Servizi Sociali, l’Ufficio del Consigliere Comunale delegato allo Scalo, una biblioteca-sala lettura con annesso internet point mentre, nella parte superiore, il locale più ampio diventerà una sala polifunzionale a disposizione anche di cittadini e associazioni.

“La riqualificazione della Delegazione dello Scalo- sottolinea Di Primio - rientra in un ben più ampio progetto di valorizzazione di piazza Carafa e dell’area circostante.  Grazie ad un finanziamento di 2.000.000 di Euro ottenuto dal Comune nell’ambito del P.U.C. (Piano Urbanistico Comunale), infatti, realizzeremo un nuovo Asilo Nido nella ex sede delle Poste, attualmente vuoto e abbandonato, mentre l’edificio ex Onmi, richiesto ed ottenuto da questa amministrazione in retrocessione alla Asl che lo detiene in uso e gestione, verranno realizzate 36 abitazioni di cui 14 a canone convenzionato e 8 da destinare ad altrettante coppie in stato di indigenza”.

“La visita di oggi, programmata da tempo - specifica l’assessore ai Lavori Pubblici Colantonio - è stata predisposta al fine di tranquillizzare i cittadini e tacitare gli inutili allarmismi che si stanno inutilmente diffondendo. I leggeri ritardi nella consegna delle opere sono stati causati esclusivamente all’approvvigionamento di materiale tecnologico. La struttura rispetta i più moderni parametri antisismici previsti dalla legge”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sede comunale in Piazza Carafa, pronta a breve: il sopralluogo

ChietiToday è in caricamento